Archivi tag: nasa

GRAZIE, LUCA PARMITANO!

Grazie Luca! Grazie per le testimonianze fotografiche relative al disastro amazzonico/mondiale!

È molto angosciante vedere le dimensioni immense del disastro. Speriamo in un miracolo perché se lassù è così evidente, la situazione è molto grave. Cosa aspettano i governi di tutti i paesi del mondo ad intervenire ?

“Il numero di messaggi che ricevo, di sprone, incoraggiamento, e pura gioia per le immagini del nostro pianeta che pubblico, mi riempiono di gioia e gratitudine. L’interazione e il rapporto con chi mi legge è uno scambio – e io leggo tutti i commenti; anche le molte richieste di fotografare luoghi o eventi ben precisi: Paesi, citta, regioni, e catastrofi naturali o causate dall’uomo.

le foto che pubblico sulle piattaforme sociali sono sempre ‘scatti d’opportunità’, ovvero immagini catturate in modo estemporaneo e del tutto casuale mentre ho un momento di libertà e l’occasione di guardare fuori da una delle ‘finestre’ della Stazione Spaziale Internazionale.

Non abbiamo alcun controllo sul tracciato a terra della Stazione: non scegliamo di sorvolare un determinato posto in un determinato momento. La quasi totalità del tempo a bordo è dedicato all’esecuzione di una fitta tabella di lavoro: scienza, manutenzione ordinaria e straordinaria, logistica, esercizio fisico. Tutto il resto – foto, filmati, interviste, le parole che sto scrivendo – non fa parte di questa tabella, ed è tempo preso dal nostro riposo: una telefonata in meno alla famiglia, una email in meno a un amico, un minuto in meno di sonno.

Credo sia molto importante, e continuerò a farlo con la stessa dedizione che metto nell’esecuzione dell’esperimento più delicato. Cercando di catturare quante più immagini potrò dell’Italia (tutta, intera, senza confini, senza regioni, senza accenti, senza campanilismi), dell’Europa, della Terra. E testimoniando la sua fragilissima bellezza.”Luca Parmitano


LAUNCHING TO SPACE

50 years to the day that Apollo explorers stepped foot on the Moon, humans are returning to space to live and work aboard the International Space Station.

A multinational crew of Andrew Morgan, Alexander Skvortsov and Luca Parmitano will launch at 12:28 p.m. EDT to our orbiting laboratory aboard a Soyuz rocket. Tune in starting at 11:30 a.m. EDT to see lift off.

Astronauta Luca Parmitano è decollato verso la Stazione Spaziale Internazionale, ne assumerà il comando.

Baikonur, 20/7/2019 – 08:00

“La mia mente è completamente sgombra, al contrario del cielo che mi sovrasta, trapunto di nuvole di un bianco abbagliante immerse nel blu immenso e senza tempo.

Il calore del sole mi brucia pensieri e pelle, mentre corro fra i piccoli sentieri. Pochi mesi fa tutto era grigio come il ghiaccio, bianco come la neve, nero come terra arida; adesso invece sono circondato da alberi ricoperti di foglie e vita, e piccole mele ancora acerbe, e verdi come gli occhi delle mie figlie.

Il mio pianeta mi osserva e mi saluta, e io ringrazio in silenzio, nel silenzio dal quale sono avvolto. Il vento fra i cespugli e le fronde accompagna il ritmo dei miei passi. Sembrano fare troppo rumore, e abbandono il sentiero per sentire sotto di me l’impatto, più soffice e attutito, della terra nuda. Passo tra due arbusti, spine e fiori che caparbi sopravvivono nonostante tutto, e d’improvviso mi ritrovo in una nuvola di farfalle arancioni che si sollevano in volo, incuriosite e per niente preoccupate dalla mia presenza aliena. Dozzine e dozzine, in un fluttuare senza suono, una danza di grazia e vita e colore.

Mi accorgo che sto sorridendo: la Terra, a modo suo, abbraccia un figlio.” – Luca Parmitano

Photo credit: NASA


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: