Archivi del giorno: 11 aprile 2021

POLITIX

🔴 Navi da assalto anfibio della flotta del mar Caspio arrivano a Rostov sul Don. Mosca sta spostando nel Mar Nero tutta la capacità di assalto anfibio disponibile. Mercoledì arriveranno anche tre unità di stanza nel Baltico ora presenti in Mediterraneo. …non sembra per nulla una esercitazione…

Biden, non è un esercitazione… Putin ex KGB, non fa mai un passo indietro. Devi scendere ad un compromesso…

🔴 Il segretario di Stato americano Blinken torna a Bruxelles dove terrà una riunione con gli alleati della NATO insieme al Segretario alla difesa Austin. Focus dell’incontro dovrebbero essere le attività russe al confine ucraino.

🔴 Il portavoce del Cremlino Peskov: la Russia non è mai stata parte attiva del conflitto in Ucraina ma non resteremo indifferenti dinnanzi al destino dei russi del Donbass.

🔴 Donbass: due noti giornalisti di guerra russi che hanno seguito la prima guerra in Ucraina, l’azione militare in Siria ed il Nagorno Karabach sono arrivati nelle scorse 36 ore a Donetsk.

🔴 Questa la vista dai 53000 piedi di quota dove opera FORTE11 uno dei due Global Hawk che pattugliano ogni giorno il Mar Nero e l’Ucraina Orientale. I suoi sensori possono osservare oltre il confine russo ucraino. Nella foto potete vedere il margine orientale del mar d’Azov.

🔴 Le forze armate americane hanno incrementato le attività atte a dimostrare le loro capacità di dispiegamento rapido verso est. Esercitazioni in atto in Germania, Romania, Grecia, Repubbliche Baltiche.

🔴 Manfred Weber, il capogruppo del Partito Popolare Europeo in Europarlamento, ha detto che nel caso di un’escalation nella parte orientale dell’Ucraina, l’Occidente potrebbe passare dalle “sanzioni dosate” alle misure più ampie.

Tra queste, potrebbero essere il congelamento dei conti, disconnessione dal sistema di pagamento Swift o le misure contro il Nord Stream.

🔴 L’Iran si riserva il “diritto di rispondere” dopo l’attacco che Teheran afferma di aver subito anche se non dice da parte di chi.

🔴 L’Iran afferma che l’incidente presso il sito nucleare di Natanz è stato un “atto terroristico”. Un incendio dovuto ad un problema elettrico avrebbe danneggiato la struttura dove Teheran arricchisce uranio.

🔴 Iran: L’incidente che ha interessato la rete di distribuzione elettrica dell’impianto nucleare di Natanz, non ha avuto impatto ambientale.
Si sospetta cyber-attacco di una potenza straniera. …Il Mossad fa un lavoro pulito… mica inquina!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: