POLITIX

🔴 Riepilogo del 27/3 su COVID19:

1) 532.692 casi accertati, 24.075 decessi, 122.672 guarigioni

2) 436.350 casi internazionali (esclusa la Cina)

3) USA 85.991
3.1) Cina 81.782
3.2) Italia 80.589
3.3) Spagna 57.786
3.4) Germania 43.938
3.5) Francia 29.566
3.6) Iran 29.406
3.7) UK 11.812
3.8) Svizzera 11.811

4) Ieri tanta economia a livello mondo, tutti decidono qualcosa, tranne l’Europa che rimanda ogni decisione tra 14 giorni

5) USA e UK optano per un pacchetto di aiuti che integri quasi totalmente i redditi dei cittadini o dei lavoratori autonomi

6) La inarrestabile progressione del Coronavirus

Gennaio 19: 100 casi
Gennaio 24: 1,000 casi
Gennaio 31: 10,000 casi
Febbraio 12: 50,000 casi
Marzo 6: 100,000 casi
Marzo 18: 200,000 casi
Marzo 21: 300,000 casi
Marzo 24: 400,000 casi
Marzo 26: 500,000 casi

🔴 New York City EMS received more than 6,400 medical 911 calls on Wednesday, surpassing the record set on September 11, 2001 – WaPo

🔴 Thursday’s major coronavirus updates:
USA: +16,980 cases, +256 deaths
Spain: +8,271 cases, +718 deaths
Germany: +6,615 cases, +61 deaths
Italy: +6,153 cases, +712 deaths
France: +3,922 cases, +365 deaths
Iran: +2,389 cases, +157 deaths
Global: +60,099 cases, +2,764 deaths

🔴 UPDATE: New York City reports 1,239 new cases of coronavirus and 84 new deaths, raising state total to 38,977 cases and 469 dead

🔴 Concluso l’Eurogruppo, pare che la deadline di 10 giorni, proposta da Conte non sia stata accettata, ne è stata fissata una a 14 giorni. Fate con calma, lorsignori lawmakers europei. Fate come se non ci fosse uno dei virus a più rapida diffusione mai visti, per le nostre strade.

🔴 I paesi, Italia in testa, desiderosi dei cosiddetti “Coronabond” non hanno ricevuto nessun tipo di sostegno durante l’Eurogruppo tenutosi oggi in videoconferenza. Il Premier Conte non ha firmato la bozza e chiede un accordo entro 10 giorni.

🔴 Aggiungiamo una riflessione a latere del precedente post (leggete prima quello e dopo questa riflessione). In questi giorni ci avete sentito parlare di economia di guerra e soluzioni da paese in guerra. Verrà dunque un dopoguerra. Ci sarà la ricostruzione, che altro non sarà se non ripristinare tutta la catena produttiva italiana e, perché no, cogliere l’occasione per implementare e potenziare vecchi processi produttivi persi a causa della delocalizzazione.

Questo avrà un costo, potenzialmente finanziabile con quanto abbiamo detto nel post precedente. Aggiungiamo però questo ulteriore elemento. Chi, in questo momento, dispone di capacità praticamente illimitate di investimento?

Via: geopoliticalcenter.it

🔴 Preambolo: il fatto che da oggi stiamo parlando sempre più frequentemente della crisi economica, non significa assolutamente che siamo usciti da quella sanitaria. E non significa nemmeno che non ci interessano più gli aspetti di salute pubblica. Ne parliamo con una certa insistenza, perché in senso prospettico è ora che bisogna porre le basi per il dopo, quando la salute di tutti i cittadini italiani sarà completamente al sicuro. Altrimenti sarà già troppo tardi.

Fatto questo doveroso preambolo, vogliamo essere chiari e netti: i paesi del nord Europa (principalmente Germania, Olanda e Finlandia) si mettano bene in testa che da questa crisi ne usciremo, tutti, con i debiti pubblici gonfiati.

Questa crisi sta costando soldi, tantissimi soldi. Pensate forse che la CIGS, gli investimenti straordinari per la gestione corrente della crisi sanitaria, le dilazioni dei pagamenti e i minori introiti fiscali siano gratis? Lo Stato sta mettendo sul banco, direttamente o indirettamente, una montagna di denaro. Dove lo troviamo?

1) Ci affidiamo completamente alle misure europee? Rimozione temporanea del patto di stabilità, controllo dello spread, acquisto illimitato di obbligazioni statali. È una strada percorribile, ma molti nostri partner vogliono condizioni specifiche in cambio. Condizioni che ci spingerebbero verso la Grecia.

3) Strade alternative, magari interne al nostro paese.

2) Coronabond, dunque mutualizzazione a livello europeo del debito generato dalla pandemia.

Ebbene, proseguiamo, quali potrebbero essere queste strade alternative? Ne elenchiamo alcune, non significa che le condividiamo:

1) Emissione di <<obbligazioni patriottiche>>, sullo stile dei bond catalani o dei Liberty bond americani.

2) Emissione di cosiddetta <<rendita italiana>>, ovvero debito pubblico irredimibile. Già successo a Cavour e alle soglie della seconda guerra mondiale.

3) Prestito garantito dalle nostre riserve auree.

Ora facciamo un ulteriore passo avanti. Nell’ipotesi di aver trovato il denaro, come è possibile utilizzarlo. Ecco alcune opzioni.

1) Helicopter money
2) Integrazione dei redditi dei lavoratori
3) Compensazione totale o parziale del mancato fatturato dell’intero comparto industriale italiano
4) la 2 + 3

In questo caso, vi diciamo che siamo piuttosto contrari all’ipotesi 1), mentre riteniamo la 3) la strada da percorrere.

Il fatturato che stiamo perdendo in queste settimane e che perderemo nei prossimi mesi, è fatturato andato, non lo si recupererà più. Da qui la necessità che lo Stato vada a ricoprire ciò che è andato irrimediabilmente perso.

Come potete ben vedere, quali che siano le combinazioni di soluzioni, si giunge sempre alla stessa conclusione: il debito pubblico aumenterà. Da Nord a Sud. Non si salverà nessuno, anche chi dovesse avere minor numero di morti e contagiati, risentirà della crisi globale.

Il nostro governo deve decidere da quale parte del campo vuole posizionarsi. Tentare la strada europea, con la minaccia del cappio al collo, oppure trovare una strada interna?

Un’ultima nota. Anche i Coronabond potrebbero essere trasformati in rendite perpetue, oppure in obbligazioni a scadenza lunghissima, 40 anni per esempio.

Via: geopoliticalcenter.it

🔴 Good grief. ER nurses at one NYC hospital just got a text message asking them at the end of the day to turn in their DISPOSABLE surgical masks, in normal times used for a single patient, to be sterilized for reuse.

🔴 Lung damage seen in recently asymptomatic coronavirus patient.

⚠️Lung damage in coronavirus patient who had ‘no symptoms’. Disturbing video shows how COVID19 ravaged the lungs of a patient who had been asymptomatic days earlier.” This is why even “mild” symptoms can be dangerous.

🔴 “L’Avigan non è stato accora somministrato, almeno non in numeri tali che possano fare la differenza”. Lo dichiara il biologo Piero Carninci, vicedirettore del Riken Yokohama Campus.

🔴 I’m worried about emerging situations in New Orleans, Dallas, Atlanta, Miami, Detroit, Chicago, Philadelphia, among others. In China no province outside Hubei ever had more than 1,500 cases. In U.S. 11 states already hit that total. Our epidemic is likely to be national in scope.

🔴 Eric Feng-Ding: US has now topped the world with 80k cases. But US is a big diverse place. Besides NY/NJ, Michigan is becoming a worrisome epicenter. I’m also very worried for Louisiana and Florida.

🔴 Gli Stati Uniti “devono tornare al lavoro” e questo processo deve “iniziare abbastanza presto”. Lo ha dichiarato il presidente Donald Trump nel corso della conferenza stampa della task force Usa contro il coronavirus.

🔴 Coronavirus: Tempi e velocità di raggiungimento di 1.000 casi in tutte le regioni italiane. La maggior parte delle curve hanno la stessa ripidità: sono solo “film proiettati in differita”.

🔴 “Quarantasette pazienti italiani da terapia intensiva vengono curati in Germania”. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri tedeschi, Heiko Maas. “Perché noi stiamo dalla parte delle nostre amiche e dei nostri amici italiani. Ce la facciamo solo insieme”, ha aggiunto.

🔴 Bollette di luce e gas meno care a aprile. Nel secondo trimestre dell’anno caleranno rispettivamente del 18,3% e del 13,5%. Lo comunica l’Autorità per l’Energia (Arera) spiegando che ci saranno risparmi complessivi di 184euro/anno per la famiglia-tipo.

🔴 Unico Paese europeo industrializzato importante, la Svezia va controcorrente sull’emergenza coronavirus: mezzi di trasporto pieni e uffici aperti.

🔴 Gli Stati Uniti sono primo il primo paese al mondo per numero di contagi da Coronavirus: sono 81.321, secondo i dati del New York Times. Superando così l’Italia che conta 80.539 casi. Sono oltre mille le vittime dall’inizio dell’epidemia.

🔴 Putin chiede corridoi commerciali di mutuo soccorso per cibo, medicine e materiali di base; corridoi che non debbano sottostare a nessun tipo di sanzione internazionale.

🔴 “Siamo contrari ai coronabond. Molti altri Paesi lo sono, perché porterebbe l’eurozona in un altro territorio, sarebbe come attraversare il Rubicone. L’Eurozona ha creato i suoi strumenti, come l’Esm”. Così il premier olandese,Mark Rutte, al termine della riunione dei leader UE.

🔴 46th/47th Brigades of the PMU, Kata’ib Hezbollah conducting training earlier today (I believe it was today) in preparation against US troops. Iraq

Informazioni su Mădălina lu' Cafanu

"La gente ama stare al centro del mondo, a me basta un angolo dove c'è tutto il mio mondo." - M. Gandy Vedi tutti gli articoli di Mădălina lu' Cafanu

28 responses to “POLITIX

Nu ciocăniţi ! ...ies eu din când în când.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: