Archivi del giorno: 28 dicembre 2019

Fermi tutti !

NEVICAAAAAAAAAA !

…ma tanto non attaca loool


Leonardo al cinema: il trailer

Michelangelo Buonarroti è tornato

Arriva Leonardo da Vinci sui grandi schermi. A 500 anni dalla sua morte, Nexo Digital porta al cinema le grandi opere del genio rinascimentale per concludere in bellezza le celebrazioni a lui dedicate durante il 2019.

Leonardo Le Opere sarà in sala solo il 13, il 14 e il 15 gennaio 2020. Una buona occasione per vedere le sue opere più celebri attraverso riprese in ultra Hd: dai suoi primi approcci nella bottega del verrocchio fino ai dipinti più noti come la celeberrima Gioconda e l’affresco dell’Ultima Cena a Milano passando attraverso i disegni oggi conservati presso il Castello di Windsor.

Il regista di questo documentario è Phil Grabsky che ha spostato di volta in volta la sua troupe in giro per il mondo per effettuare le riprese delle opere dislocate nelle differenti collezioni come quelle di Parigi, Firenze, San Pietroburgo, Washington e Cracovia.

Non mancano gli interventi dei vari…

View original post 114 altre parole


POLITIX

🔴 Il Premier Conte ha ufficializzato la divisione del Ministero per l’Istruzione: ci sarà quello per la Scuola e quello per l’Università. …un genio, una poltrona per due avranno in mente anche un altro ministro delle medie, un ministro delle elementari ed un altro delle materne?

🔴 Esplosione a Terni, 3 feriti gravi: crolla muro palazzina.

🔴 Siria – Libia: Si susseguono le notizie di un trasferimento di miliziani siriani filo turchi dal nord della Siria alla Tripolitania.

Venerdì 27/12/2019 ci sono stati ben 5 voli da Istanbul per Tripoli (vettori: Libyan Wings, Buraq Air + sconosciuti. Aeromobili: B737; Airbus 319/320; Ilyushin). Se pensate che sulla tratta Roma-Parigi (!) sono 10 e sulla Roma-Londra 9… – Italian Politics

🔴 Libia Mappa della battaglia di Tripoli con le 4 direttrici di avanzamento della LNA e la difesa opposta dalla GNA di Serraj.

🔴 Su attentati in Europa:
Ussama Atar ha pianificato gli attentati in Francia e Belgio del 2015-2016, dal Bataclan alle esplosioni nell’aeroporto di Bruxelles, dalla sparatoria di Verviers all’attacco al treno Thalis. Noto come Abu Ahmed, molto vicino al Califfo al Baghdadi e al portavoce al Adnani, il terrorista ha affidato le missioni a uomini di fiducia che hanno condotto le ricognizioni, creato rifugi e preparato il terreno per una serie di missioni di grande portata.
Il suo nome di battaglia era già circolato in passato, ma ora è riemerso dalle carte dell’inchiesta – 561 pagine -, con dettagli rilanciati dal sito Brussels Times.
Atar ha gestito inizialmente operazioni in Medio Oriente, quindi è passato ad occuparsi dell’Europa affidandosi, in parte, a militanti che avevano già dei contatti nei paesi occidentali.

Interessante un particolare. Nel 2014 il terrorista, insieme al cugino Karim al Bakraoui, decide di formare una cellula in Belgio e userà le sponde nel quartiere di Molenbeek. Secondo l’intelligence sarebbe Ussama Atar è deceduto da tempo, stessa fine per Omar Darif, l’artificiere che ha insegnato ai complici come fabbricare le bombe. – Corriere/Guido Olimpio

🔴 Somalia/Mogadiscio: Bilancio impressionante per l’esplosione di una autobomba all’altezza di un posto di blocco su una strada affollata. Media riferiscono 100 morti, +50 feriti. Tra le vittime 17 poliziotti, 4 cittadini turchi. Manca la rivendicazione.

🔴 Best holiday destinations, 2020:

1. Pakistan
2. Plymouth, UK
3. Kyrgyzstan
4. Armenia
5. Salvador, Brazil
6. Kangaroo Island, Australia
7. Galway, Ireland
8. Siargao, Philippines
9. Paris, France
10. Egadi Islands, Italy

(CN Traveller)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: